Grafici

grafico borsa 01Un grafico mostra una rappresentazione dell’andamento di un prezzo in un certo periodo di tempo.

La chiarezza con cui questo strumento mostra l’andamento delle quotazioni, fa sì che i grafici siano una fonte di informazioni molto importante per chi opera con le opzioni binarie, in quanto, già a colpo d’occhio, si riesce a capire la tendenza principale e l’andamento delle quotazioni.

Naturalmente ci vuole un po’ di allenamento, ma con un po’ di pratica si può riuscire in maniera eccellente in questo intento.

I grafici possono avere svariate forme di rappresentazione e quindi fornire informazioni differenti che ci possono tornare utili per fare trading nelle opzioni binarie in maniera sicuramente più profittevole.

Cerchiamo di delineare quali sono i tre tipi di grafici più utilizzati e le loro caratteristiche:

  • Grafico lineare
  • Grafico a barre
  • Grafico a candele

 

Grafico lineare

Questo tipo di grafico è la più semplice rappresentazione dell’andamento dei prezzi dello strumento sul quale abbiamo deciso di operare.

Disegnare questo grafico è un’operazione molto semplice poiché è sufficiente unire tutti i prezzi di chiusura di ogni giornata e si ottiene una linea molto chiara che indica se vi è stata una crescita dei prezzi o una diminuzione in un dato periodo di tempo, oppure un andamento laterale in cui non si notano particolari cambiamenti di prezzo.

Naturalmente, nell’esempio appena fatto si è utilizzato il prezzo di chiusura di una giornata. Ma lo stesso discorso può essere fatto diminuendo il time frame. Ad esempio si possono usare le quotazioni di chiusura di ogni singola ora all’interno di una giornata di trading.

grafico lineare

Grafico a barre

Il grafico a barre può apparire sicuramente più complesso da leggere ma mette a disposizione sicuramente informazioni supplementari rispetto al grafico lineare.

Questo tipo di raffigurazione per esempio indica infatti oltre al prezzo di chiusura della seduta di contrattazioni, anche il prezzo al quale la stessa seduta ha aperto.

In più vengono racchiusi all’interno di una singola barra il prezzo massimo registrato e quello minimo, offrendo informazioni fondamentali  per i trader che analizzano il trend tramite l’analisi tecnica.

grafico a barre

 

Informazioni di questo tipo sono indispensabili per studiare appropriate strategie per migliorare le performance d’investimento.

Grafico a candele giapponesi

Il tipo di grafico maggiormente utilizzato resta quello a candele giapponesi, conosciuto come candlestick, creato tre secoli fa dal popolo nipponico per seguire l’andamento del prezzo del riso. Per la sua importanza, al grafico è dedicata una pagina a parte.