Obbligazioni, investire o fare trading?

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Investire o fare trading con le obbligazioni? Per quanto questi due termini spesso vengano utilizzati come sinonimi l’uno dell’altro, esiste una certa differenza. Cerchiamo di capirne qualcosa di più insieme.

Il mercato delle obbligazioni e le possibilità

Le obbligazioni possono essere considerate un ambito molto particolare del mondo degli investimenti. Parliamo di asset a scadenza che danno a chi li sottoscrive un buon guadagno di solito alla fine della loro durata.

Questo ovviamente se il rendimento è buono e solido. Quel che ci si deve chiedere è se è possibile davvero fare trading sulle differenze di prezzo. La risposta e tecnicamente positiva anche se, inutile dirlo, si tratta di un campo nel quale si può operare se sia una certa conoscenza.

Ecco quindi che coloro che fanno trading sulle obbligazioni sono veramente pochi e molto specializzati sul tema. È impossibile non notare infatti che si tratti di un mercato molto poco volatile e con molti volumi. E questo si traduce in margini di profitto legati principalmente agli spostamenti di prezzo nel breve termine.

Non si tratta quindi di qualcosa adatto al neofita nel mondo del trading o a chi eh è abituato a investire in altra maniera. Tra l’altro il mercato delle obbligazioni è legato a regole ben precise. È una di quelle è che il prezzo e rendimento sono stabiliti dalla domanda. Questo si traduce nel fatto che a una maggiore domanda di obbligazioni corrisponde un aumento del prezzo e una discesa del rendimento.

Anche senza addentrarci nel concetto di mercato primario e secondario delle obbligazioni è intuibile che fare trading su queste non è come fare trading sugli altri asset. Bisogna ricordare quindi che il trader sulle obbligazioni in pratica associa un rischio specifico a quello che è il rendimento offerto da questo titolo. E che il guadagno è concentrato sulla differenza di prezzo nei rendimenti.

Cosa conviene fare?

E quindi è necessario chiedersi: sulle obbligazioni conviene fare trading o investire? Come in tutti gli ambiti relativi a questo settore la risposta non è univoca. Dipende infatti da diversi fattori. Uno di questi è l’approccio scelto: ad esempio se si ha un approccio tendente al risparmio le obbligazioni danno rendimenti certi entro determinate date, almeno su carta. Se invece si è abituati a rischiare bisogna ricordare che il mercato del fixed income, per l’appunto quello relativo al trading obbligazionario, necessità di essere fortemente specializzati.

La situazione attuale in ambito bancario ed economico suggerisce che il mercato obbligazionario potrebbe tornare con rendimenti di un certo livello. sarà però necessario vedere se ciò che sta avvenendo potrà coprire quelle che sono le conseguenze dell’inflazione sul lungo periodo.