Opzioni binarie, materie prime: il rame

di Redazione Commenta

Spread the love

Il mercato dei metalli è in crisi. Le quotazioni delle materie prime, in particolare del rame, sono in ribasso e adesso tutte le speranze degli investitori sono riposte nella ripresa dei consumi cinesi. Ecco un’analisi di una parte del mercato dei metalli per chi ha investito nelle opzioni binarie legate al mercato delle materie prime

Il mercato dei metalli ha incassato nell’ultimo periodo una cocente delusione dopo l’annuncio della FED di sostenere la ripresa dell’economia a stelle e strisce con un’operation twist piuttosto che con una quantitative easing.

Questa notizia ha raggelato il mercato dei metalli dove si è dovuto prendere atto anche del calo del PMI manifatturiero cinese che è passato dal 48,4 al 48,1%. Questo dato si aggiunge al rapporto Ifo tedesco sugli affari, altrettanto deprimente.

A fare le spese della situazione è il prezzo del rame che ha subito un crollo del 2,7% ed è arrivato a quota 7300 dollari per tonnellata (tre mesi). Sul breve periodo sono previste oscillazioni tra i 7200 e i 7700 dollari. A livello tecnico, spiegano gli analisti, il mercato è in una situazione di “sopravveduto”, che in genere determina una serie di acquisti di ricopertura che riportano le quotazioni verso livelli alti.

In termini generali i ribassi dei prezzi generano acquisti e quindi portano in alto le quotazioni.