Opzioni binarie per trader alle prime armi

di Gianni Commenta

Esistono vari tipo di azione binarie, che impongono al trader riflessioni differenti e pongono in essere diverse dinamiche.

Il trading con le opzioni binarie potrebbe fornire una impressione di eccessiva staticità. Il più delle volte infatti il meccanismo che sta alla base è veramente semplice.

Si guadagna se accade l’evento sulla quale si è puntato, mentre si perde se questo non accade. Malgrado ciò, le opzioni binarie rappresentano un universo variegato. In primo luogo perché il lavoro di studio e analisi che c’è dietro è complesso almeno quanto il resto del trading.

Secondariamente, esistono vari tipo di azione binarie, che impongono al trader riflessioni differenti e pongono in essere diverse dinamiche. Ecco quali sono quelle più semplice e – in una qual misura – convenienti.

Opzioni binarie ALTO/BASSO

Chiamate anche (in inglese) opzioni binarie CALL/PUT, rappresentano la tipologia più conosciuta e più utilizzata. I due eventi sui quali si può puntare coincidono o con l’aumento del prezzo alla scadenza o con il decremento dello stesso.

Opzioni binarie Intervallo

Chiamate, sempre in inglese, opzioni binarie range, rappresentano una variante delle opzioni binarie Alto/basso. L’unica differenza consiste nel fatto che il punto di riferimento non coincide con l’aumento o il decremento del prezzo, ma in un intervallo di prezzo. In breve, per “vincere” è necessario che la quotazione alla scadenza si trovi nel range inizialmente previsto dal trader.

Opzioni binarie One touch

Sono forse le opzioni binarie più complesse. Il prezzo non deve trovarsi in un range e non deve essere superiore o inferiore rispetto ai valori iniziali, bensì deve toccare o oltrepassare una soglia entro la scadenza. Questo vuol dire che il prezzo che l’asset fa segnare alla scadenza non è importante, purché abbia raggiunto almeno una volta il valore stabilito.

Opzioni binarie veloci

Non è una vera e propria tipologia, dal momento che a cambiare non è il meccanismo ma la scadenza. Vengono definite opzioni binarie veloci tutte quelle opzioni binarie la cui scadenza rientra nell’ordine dei minuti. Alcune scadenze possono essere anche 60 secondi.

Tra le opzioni binarie più ‘semplici’ menzionamo le call/put o alto/basso. Il trader non deve fare altro che rispondere alla domanda “il prezzo sale o scende”? Da un punto di vista concettuale ma anche tecnico le più ostiche sono le One touch, dal momento che è veramente difficile capire se il prezzo toccherà una certa soglia (sovente è una questione di volatilità).