Boundary e Pair, altri due tipi di opzioni

di Luigi Boggi Commenta

Proseguendo nella spiegazione e nell’illustrazione delle opzioni binarie bisogna illustrare anche le boundary Options e le Pair Options, due tipi d’investimento ancora diversi rispetto alle opzioni di base up/down e a quelle touch.

Le opzioni binarie con il maggior rendimento in assoluto sono quelle touch che pagano l’investitore quando l’opzione raggiunte una certa soglia in positivo – quindi maggiore del prezzo di partenza -, oppure in negativo. Le opzioni touch pagano anche quando le soglie up e down definite non sono sfiorate dalle opzioni.

Adesso prendiamo in esame le opzioni boundary che pagano quando l’investitore riesce a prevedere se il mercato andrà a finire dentro un certo recinto. Un po’ come le opzioni touch ma invece di avere a che fare con una soglia netta, c’è un range di oscillazione, un “recinto”.

A quel punto, definito il recinto, si deve scommettere sul fatto che l’asset finirà dentro il recinto o fuori. Nel primo caso si parla di opzioni Inside e nel secondo caso di opzioni Outside. Siccome sono investimenti poco usuali non ci sono tanti broker che li usano.

Le opzioni Pair, invece, lavorano sulla comparazione di due opzioni. In pratica saranno presentate delle coppie di asset, per esempio Google/Yahoo, oppure Apple/Microsoft e bisogna scegliere quale dei due asset, alla scadenza dell’opzione avrà ottenuto il maggiore rendimento. In pratica, come in una partita, dovete scommettere sul vincitore.