Wall Street perde l’appeal

di Redazione Commenta

Spread the love

Wall Street è in calo e tutto sembra dovuto al fatto che negli Stati Uniti si è festeggiato il Columbus Day la scorsa settimane e questo vuol dire che sono stati chiusi gli uffici pubblici, le scuole ma anche le banche e la borsa. Il livello delle contrattazioni è naturalmente diminuito. 

Il primo consiglio che ci sentiamo di dare a chi investe in opzioni binarie è di tenere d’occhio le scadenze del mondo della politica, quelle del mondo della finanza ma anche le festività dei singoli paesi che possono determinare un rallentamento degli scambi.

E’ avvenuto a Wall Street che ha chiuso con un modesto calo anche ieri, con il Dow Jones che ha fatto registrare predite dello 0,19%, lo S&P -0,35% e il Nasdaq, il peggiore di giornata, con un -0,76%. 

Per quello che riguarda le valute, invece, l’euro ha terminato la sua giornata “americana” con un calo a 1,2969 dollari. Sono stati registrati poi dei ribassi anche su materie prime e metalli e soprattutto sul mercato obbligazionario che ha risentito in modo importante di un giorno di stop.

Gli investitori, a questo punto, aspettano soltanto di sapere i risultati trimestrali di alcune aziende che in qualche modo possono influenzare le quotazioni: il trimestrale Apple sarà disponibile dal 25 ottobre, Microsoft e Google invece, il 18 ottobre; il 22 ottobre sarà la volta di Yahoo. HP rimanda tutto al 20 novembre.