Borsa: cala Wall Street dopo i dati macroeconomici

di Gianni Commenta

Dopo la diffusione dei dati macroeconomici americani non si poteva evitare una reazione di Wall Street che ha chiuso la seduta della borsa in calo, visto che il report non è stato del tutto positivo.

Wall Street ha subito una piccola flessione dopoché si sono diffusi i dati macroeconomici non brillanti legati all’economia degli Stati Uniti. In più, per chi pensava che la flessione fosse lieve, ed era entusiasta dei dati, è bastato un intervento del Fomc a riportare tutti con i piedi per terra.

Secondo il Fomc, infatti, la Fed guidata da Ben Bernanke, entro l’estate, dovrà rivedere la sua politica monetaria in tema di quantitative easing. In tema di occupazione, infatti, ci sono stati dei passi avanti ma poi le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, l’inflazione core e le nuove abitazioni acquistate, hanno descritto un panorama poco entusiasmante.

In effetti, dire basta al programma d’immissione di liquidità da 85 miliardi di dollari al mese, potrebbe essere seriamente grave per il comparto economico e finanziario USA. Wall Street ha reagito con una chiusura in calo per la maggior parte degli indici. Il Dow Jones è sceso dello 0,28 per cento, lo S&P500 ha perso lo 0,5% e in Nasdaq Composite ha accusato una flessione dello 0,18%.