Mercato del lavoro USA influenza Wall Street

di Redazione Commenta

Spread the love

Le notizie sul mercato del lavoro statunitense, diffuse nella giornata di ieri, hanno avuto un effetto raggelante per la borsa americana che è rimasta sospesa fino alla diffusione dei dati per poi registrare un saldo negativo negli scambi. 

C’era molta attesa nel mondo finanziario per i dati sul mercato del lavoro statunitense che in parte potrebbero influenzare anche i temi caldi della campagna elettorale.

Wall Street apre in negativo il giorno dopo l’Indipendence Day e il rosso arriva al margine di un periodo di rally. Il calo è vistoso quando si considera l’indice S&P500 che è finito al di sotto della soglia minima. Il tutto mentre il governo fornisce i dati sul mercato del lavoro.

Numeri che – interpretati lontano dal mondo finanziario – potrebbero anche essere incoraggianti, così come la decisione di alcune banche centrali, quella europea e quella cinese, di ridurre i tasso di riferimento. Queste notizie non sono bastate perché il mercato, in fondo, se le aspettava.

Alla fine della giornata dunque, lo S&P500 chiude con un -0,47% cui si unisce un saldo pari a zero per il Nasdaq e una piccola perdita, lo 0,36% per il Dow Jones.

In questo panorama l’euro e l’oro si dimostrano sotto pressione mentre ha una performance positiva il petrolio dopo le “scorte” della settimana.