Come si può chiudere il conto di trading?

di Gianni Commenta

Spessi si parla sempre di come aprire un conto per operare con le opzioni binarie, di cui spesso abbiamo parlato in queste pagine in numerosi altri articoli. Infatti oltre alle nozioni di base sull’apertura di un conto per effettuare operazioni di trading e soprattutto per aprire magari conti demo, dove si può investire in modo virtuale senza correre rischi di perdere denaro vero ma senza tuttavia la possibilità di al contrario guadagnare dalle operazioni che hanno avuto un esito positivo, è abbastanza importante anche conoscere le procedure per la chiusura dello stesso qualora non si desideri più operare o comunque si decida di cambiare broker e di aprire altrove il conto. La procedura di chiusura è abbastanza complessa e lunga se non si è a conoscenza delle procedure da seguire e spesso lo stesso broker potrebbe inoltre offrire delle condizioni più vantaggiose pur di mantenere il cliente e la sua preziosa operatività.

Come ben spiegato nel sito leopzioibinarie.com “  Se si vuole chiudere un conto i cui fondi sono stati versati via bonifico: in questo caso i fondi presenti nel conto al momento della chiusura potranno essere ricevuti solo via bonifico, sul medesimo conto utilizzato per fare il versamento iniziale;

• Se si vuole chiudere un conto i cui fondi sono stati versati via carta di credito: in questo caso la situazione è un po’ arzigogolata. I soldi presenti sul conto presso il broker verranno infatti divisi in due porzioni: la prima pari al valore dei versamenti effettuati via carta di credito; la seconda invece tutto il resto (i guadagni) dei fondi presenti sul conto che si sta chiudendo. I primi verranno restituiti via carta di credito; i secondi via bonifico. Per essere chiari: se all’apertura del conto si sono versati 200 euro, e al momento di chiudere il conto presso il broker ve ne sono 1000, il broker verserà 200 euro sulla carta di credito del cliente, e 800 euro li invierà via bonifico al conto corrente del cliente”.