Strategie da non utilizzare nelle opzioni binarie

di Gianni Commenta

Sono molti coloro i quali credono che le opzioni binarie siano simili ad un gioco d’azzardo. E’ utile sfatare questo tabu: non è affatto così. Si tratta di una convizione ormai radicata nell’immaginario di molti trader, ma che risulta totalmente errata per una serie di motivi. Le opzioni binarie si configurano, molto più ‘semplicemente’, come un prodotto finanziario avente regole estremamente diverse dall’universo dei giochi d’azzardo.

Spesso, la conseguenza di questa convinzione errata (opzioni binarie = gioco d’azzardo) è reagire al mercato in maniera paradossale, bizzarra, non conforme. Le strategie utilizzate, tecnicamente parlando, diventano svantaggiose. A lungo andare, tali strategie conducono alla perdita completa del proprio capitale dedicato agli investimenti. Una perdita irrimediabile.

Malgrado tali strategie siano più che deleterie, è necessario illustrarle per far si che nessuno le utilizzi.

Strategie deleterie da non usare

Ecco quali sono le strategie assolutamente non indicate per coloro che operano nell’universo delle opzioni binarie:

Metodo della scelta casuale

Strategia che consiste nello scegliere se puntare al rialzo o al ribasso del prezzo (opzione call e opzione put). La motivazione che genera questa strategia, proviene dalla struttura delle opzioni binarie. Ogni struttura, infatti, offre una percentuale di guadagno del 50%. Ma esercitare le opzioni binarie non vuol dire ‘tirare una monetina’.

Metodo della Martingala

Il web sponsorizza molto questo metodo. Si tratta di un metodo apparentemente difficile, ma in realtà alquanto banale. In sostanza consiste nell’utilizzare una precisa opzione (al ribasso o al rialzo) usando una martingala, investendo una determinata cifra di denaro. Nel caso in cui il pronostico dell’operatore fosse corretto, egli otterrebbe un profitto ricominciando poi dalla prima cifra. In caso contrario perderebbe il capitale investito.