Trading unica fonte di guadagno, è possibile?

di Valentina Cervelli Commenta

E’ possibile usare il trading come unica fonte di guadagno? La risposta è a metà tra il “sì” e il “sarebbe meglio evitare di farlo a lungo” e la motivazione consta nella volatilità di un simile mercato e dalle possibilità di ottenere abbastanza da poter vivere con sicurezza.

Molte opportunità di fare trading online

E’ importante sottolineare che effettivamente il web offre piattaforme sicure e di diversa tipologia per potere guadagnare abbastanza da viverci: ma non si tratta di qualcosa che si può dare per scontato. Lo stesso guadagno derivante dal trading online è legato a diversi fattori. Partiamo da un presupposto: quando noi facciamo trading, noi negoziamo attraverso la rete la compravendita di titoli finanziari. Azione legittima, eseguibile attraverso i portali autorizzati presenti online, collegati a società finanziare abilitate a operare in Italia.

Queste mettono a disposizione tutta una serie di strumenti attraverso i quali il trader può comprare o vendere titoli, valute o qualsiasi altro prodotto del genere. Se si vuole vivere basandosi solo sui guadagni derivati dal trading, per prima cosa bisogna essere preparati. Tecnicamente accedere alla possibilità di guadagnare è facilissimo, differente storia è riuscire a crearsi un profitto decente se non si è preparati sul tipo di mercato sul quale si investe.

No alla fortuna del principiante

Non si può pensare di contare sulla fortuna del principiante. Poco importa che non sia richiesto un titolo di studio minimo: è importante conoscere la materia e di conseguenza quanto possano essere volatili i titoli o le monete sulle quali si investono.  Il consiglio da seguire senza discussioni? Fare prima pratica con le demo delle piattaforme e solo dopo che si è sicuri di aver capito come regolarsi in maniera adeguata.

Quando si vuole guadagnare attraverso il trading bisogna avere molta pazienza ed essere consapevoli che si tratta di un approccio rischioso alla propria sopravvivenza: è statisticamente provato che nel corso del primo anno di trading le operazioni giornaliere che vanno a buon fine sono una su dieci. E’ importante quindi verificare come vada il primo anno, magari darsi abbastanza spazio con un secondo, ma allo stesso tempo dopo 24 mesi tirare le somme e comprendere se vivere di trading sia possibile in modo efficace e da lì decidere come muoversi.

Vivere di trading infatti presuppone che il trader impegni anche cifre importanti nei suoi investimenti e che sia in grado di sostenere anche delle perdite in tal senso. E’ qualcosa che si ritiene possibile fare? Si è capaci di formulare strategie importanti e sostenerle? Se la risposta è positiva, vale la pena tentare sapendo bene dove fermarsi.