Il paradigma del tacchino di Russell

di Redazione Commenta

Spread the love

Il paradigma del tacchino di Russell spiega perché l’analisi tecnica tanto usata per l’interpretazione dei trend del mercato, il più delle volte si dimostra fallibile e nonostante questo continui ad essere considerata fondamentale per indirizzare gli investimenti.

La storia del tacchino non è autografata da Russell, anzi, è stata inserita in un libro molto interessante che è Il Cigno nero di Nassim Taleb. Russell l’ha presa poi in prestito e l’ha trasformata in un paradigma scientifico.

La storia vuole che il tacchino nasca in un pollaio, un ambiente dove ci sono delle regole molto ben definite, per esempio si conosce l’orario della sveglia, il momento in cui il contadino passa con il mangime e il momento del riposo.

Tutti i giorni sono prevedibili in questo modo, a parte il meteo che è ininfluente per fare previsioni. Si sa invece che il contadino passerà sempre alla stessa ora con cibo. La mattina di Natale stessi orari ma il contadino tira fuori dal pollaio il tacchino. E’ evidente che vuole mangiarlo ma non è altrettanto prevedibile questa evenienza per il tacchino.

Questa piccola storia dimostra che con l’analisi tecnica, che spesso indovina e in molti casi si rivela inadatta, non si può prevedere tutto perché con dati legati al passato punta a prevedere un futuro in movimento.