Investire in Twitter con le opzioni binarie

di Redazione Commenta

Spread the love

Ieri Twitter è sbarcato in Borsa, facendo registrare un boom all’esordio a Wall Street. Vale dunque la pena capire come si può investire in opzioni binarie legate a Twitter, fornendo anche dati per valutare l’affaire. Conviene farlo? Lo scorso anno fu Facebook a quotarsi in Borsa le cose non andarono benissimo. Pensare che nei giorni dell’IPO c’era chi affermava si potesse diventare milionari grazie a Mark Zuckerberg).

Ciò che si può fare in questo caso, oltre all’investimento in azioni, è investire in opzioni binarie, ovvero “scommettere” se il titolo Twitter in Borsa va su oppure giù (guadagna o perde), passando anche in questo caso tramite un broker on line specializzato anche in opzioni. Ne esistono numerosissime. Vale comunque la pena ricordare che, malgrado si tratta di un argomento di cui parlano tutti (il che può essere un limite) scommettere se il titolo va giù o su non è una cosa semplice come bere un bicchier d’acqua o gradire o rifiutare un caffè.

Le azioni di Twitter avranno un prezzo iniziale di 26 dollari, stando alle ultime informazioni, per una offerta di 70 milioni di azioni uguali a una raccolta di 1,82 miliardi di dollari: le azioni di Facebook avevano inizialmente un prezzo di 38 dollari, che però bruscamente scese a circa la metà in poco tempo. Ciò fa capire che gli investimenti in Borsa si valutano nel medio-lungo periodo e che spesso le stime iniziali sono più alte di quello che dovrebbero essere, soprattutto per questa tipologia di prodotti. Non è un caso che dopo pochissime ore le azioni Twitter sono schizzate al prezzo di 50 dollari.