Quanto valgono i cinguettii di Twitter

di Gianni Commenta

Sono molte le aziende che si occupano di social media e tecnologia che, una volta date in pasto al mercato, non riescono a fare grossi ricavi. Non sembra questo il caso di Twitter che promette di fare meglio, molto meglio, del suo precursore: Facebook.

I cinguettii nel mondo sono in aumento e questo particolare incremento del volume dei messaggi postati su Twitter piace alla borsa che vede crescere sotto gli occhi degli azionisti e degli investitori curiosi, il valore del fringuello. Oggi si parla di 12,7 nuovi utenti al secondo. All’inizio dell’anno scorso gli account Twitter erano ben 500 milioni e il valore, oggi, potrebbe essere di circa 9 miliardi di dollari.

La stima è stata effettuata da BlackRock, una società d’investimento tra le più conosciute del mondo. Secondo il Financial Times, che sta seguendo da vicino l’affare Twitter, ci potrebbe presto essere una proposta, un’offerta di circa 80 milioni di dollari, per acquistare titoli dai dipendenti.

Insomma, con la stessa procedura che già è stata usata da Facebook, i dipendenti dell’azienda Twitter sono stati considerati anche i primi azionisti del titolo Twitter in borsa. Se l’offerta fosse accettata, il valore del social network da 140 caratteri, schizzerebbe verso i 10 miliardi di dollari, che sono anche il 10% in più rispetto all’ultima raccolti fondi del 2011.