Le novità di Facebook non incidono sul mercato

di Gianni Commenta

Il CEO di Facebook ha presentato le novità in programma per il 2013 senza accennare al lancio del Facebook Phone o all’introduzione dei messaggi a pagamento, ma annunciando una nuova funzionalità da introdurre nel social network: Graph Search.

Graph Search rappresenta un passo in avanti in termini tecnologici per Facebook ma non si può dire che la novità abbia scosso il mercato più di tanto. Graph Search è un motore di ricerca nuovo per il social network blu che non ha nemmeno intenzione di minacciare Google visto che farà ricerche soltanto dentro Facebook.

Graph Search promette di essere molto più vicino al linguaggio umano e di restituire risultati significativi, nel senso che non saranno restituiti contenuti ma significati. Le ricerche potranno essere raffinate inserendo maggiori parametri, si potranno scegliere tante chiavi di ricerca e selezionare i risultati per tipologia di contenuti. Alla fine dei giochi la ricerca sarà altamente personalizzata e potrà anche essere condivisa, sempre nel rispetto della privacy.

La novità di Zuckenberg è sicuramente interessante ma  gli utenti e gli azionisti si aspettavano qualcosa di più visto l’alone di mistero creato attorno a Graph Search, tanto che in borsa c’è stato un altro brusco calo del titolo che ha perso lo 0,90%.