Opzioni binarie: in Italia tiene l’Eni

di Redazione Commenta

Spread the love

Chi investe in opzioni binarie, sempre più spesso, lega i propri investimenti al mercato ForEx, oppure al mercato azionario, puntando sull’innalzamento o sull’abbassamento delle quotazioni di alcuni titoli. Nel nostro paese, un investimenti ancora sicuro è il titolo Eni. 

Si sa che chi investe i propri risparmi nelle opzioni binarie, si aspetta un rendimento alto e si aspetta anche di correre pochissimi rischi. Ecco allora che conoscere quali sono le aziende che sul mercato si difendono meglio, è sempre un punto a favore dell’investitore.

Per scoprire l’azienda fiore all’occhiello della finanza del Belpaese, ci siamo affidati questa volta a Mediobanca che ha preso in esame i conti 2011 di ben 3.559 imprese. In evidenza ci sono sicuramente l’Eni e la Fiat, ma si può anche avere come riferimento negativo Telecom.

L’Eni è l’azienda che ha il giro d’affari più grande, visto che muove qualcosa come 109,6 miliardi di euro, in aumento di 11 punti percentuali sul 2010. Al secondo posto ci sono Chrysler e Fiat con un fatturato di 84,4 miliardi di euro e sul terzo gradino del podio c’è l’Enel che con il suo fatturato di 77,6 miliardi di dollari, perde la seconda posizione.

Eni guida le classifiche anche in termini di risultato netto, mentre sul mercato occupazionale fa la differenza Poste Italiane.