Un’opinione sul ForEX dal Sole 24 Ore

di Gianni Commenta

Sul Sole 24 Ore ci sono molte opinioni interessanti riguardo i vari settori d’investimento dell’economia nazionale ed internazionale. Domenica è apparso un articolo interessante sul ForEX che vorremmo riproporvi in sintesi.

L’articolo, molto interessante per chi compra azioni binarie per investire sul mercato valutario, è stato firmato da Marco Liera. L’idea più interessante riguarda un sistema per capire se una moneta è sopra o sottovalutata.

Liera apre spiegando che tutte le scommesse sul break-up, cioè sul crollo, sull’estinzione dell’euro, sono assolutamente infondate e lo stanno dimostrando i fatti. Però molto investitori sentono ugualmente la necessità di diversificare gli investimenti. Come? Comprando altre valute.

Quali sono le più convenienti? Per stabilirlo, uno stratagemma è quello di vedere quanto una moneta vale per gli acquisti reali. Da diversi anni, in pratica dal 1986, l’Economist offre il Big Mac Index che vuole centrare proprio l’obiettivo della definizione del potere di acquisto di una valuta.

Si prende un bene “esemplificativo”, il panino con l’hamburger, il Big Mac che in America costa 4,33 dollari e si cerca di capire quanti dollari costerebbe negli altri paesi. Sul lungo periodo le monete stabili, come l’euro, convergono sulla parità con il potere d’acquisto. In Europa il Big Mac costa 4,34 euro.

Ci sono però anche monete molto costose come il franco svizzero, infatti il Big Mac in Svizzera costa 6,56 dollari e ci sono paesi con monete per niente costose come il renmbimbi cinese e il rublo russo. In questi paesi il Big Mac costa pochissimo.