Le aste dei titoli di stato sono una sfida

di Gianni Commenta

I Governi cercando d’immettere sul mercato un buon numero di titoli di stato per far sì che l’economia nazionale sia sostenibile sul lungo periodo. Chiaramente, quando le aste vanno bene vuol dire che il governo sembra affidabile e i rendimenti sono bassi.

Ecco qualche indicazione utile per chi vuole acquistare opzioni binarie che scommettono sui titoli di stato e sui loro rendimenti, con particolare riferimento al contesto italiano e spagnolo.

Agosto, in genere, è un mese associato alle ferie e quindi sono proprio pochi coloro che pensano ad agosto come un mese d’investimenti. Ed è un errore. Spagna e Italia, infatti, tra agosto e settembre, hanno intenzione di proporre titoli “interessanti”.

Gli investitori, al momento, cercano di capire soprattutto se la Spagna e l’Italia approfitteranno dello scudo antispread e se effettivamente la BCE interverrà a sostegno dei titoli di stato.

L’Italia, comunque, ha annullato l’asta dei BTp triennali, ma pensa già al 13 agosto, giorno in cui saranno messi in vendita dal tesoro italiano, ben 7 miliardi di BoT a 12 mesi.

Germania e Francia, invece, continueranno a fare maxi emissioni di titoli a brevissimo termine per spremere al massimo il mercato, anche se i rendimenti negativi restano una prospettiva davvero remota.