Titoli spagnoli? L’asta va molto bene

di Gianni Commenta

Il Vecchio Continente è in crisi e la Spagna e l’Italia figurano come gli anelli deboli del sistema eppure durante l’ultima asta spagnola per i titoli di stato, il Tesoro ha incassato un bel po’ di euro. Si dice che sia addirittura andata meglio del previsto. 

Il Tesoro spagnolo ha messo a segno un bel colpaccio nell’ultima asta di titoli di stato. Questo vuol dire che gli investitori credono ancora che esporsi con i titoli iberici possa avere un rendimento elevato. Insomma, si parla tanto di default ma alla fine è una prospettiva lontana e questo è il momento giusto per speculare.

I titoli a breve scadenza collocati dalla Spagna hanno un valore complessivo di 3,5 miliardi di euro così suddivisi: 2,6 miliardi di euro per i buoni con scadenza ad un anno e 962 milioni di euro per i buoni con scadenza a 18 mesi.

I rendimenti dei titoli di stato sono in discesa. I bonos a un anno sono passati dal 5,074 al 3,918 per cento ed una cosa simile è successa anche ai titoli a 18 mesi che sono passati dal 5,107 al 4,242 per cento.

Anche il ministro dell’economia conferma la nostra sensazione dicendo che:

“La Spagna non è sotto tutela e non avrà bisogno di un salvataggio della sua intera economia”.