Asta Btp: rendimenti in calo

di Gianni Commenta

Il fatto che la Spagna sia in crisi ma che il rischio di contagio per l’Italia sia allontanato anche dalle continue rassicurazioni del premier, fa molto bene allo spread tricolore che si fa forte delle tensioni sui paesi periferici per assestare un bel colpo dell’asta di Btp. 

Per capire “come sta” un paese, in genere, si usa lo spread. Maggiore è il differenziale, maggiore è la gravità della situazione economico-finanziaria di una nazione. Almeno questa è la regola che vige in Italia e in Europa. Oggi si prende atto che il secondo paese in forte crisi dopo la Grecia è la Spagna.

L’incertezza di Madrid nell’accettare gli aiuti esterni ha generato tensione sui mercati periferici. L’effetto sullo spread italiano, in fondo è stato benefico perché il nostro differenziale è schizzato prima a 375 punti per poi chiudere la giornata a 366. 

La Spagna, invece è a 448 punti ma ha segnato a 460 il record di giornata.

Secondo gli analisti il mercato obbligazionario è stato condizionato molto anche dai risultati molto positivi dell’asta del BTp italiani che sono stati considerati l’appuntamento clou della settimana. Per quel che riguarda i titoli tricolore sono stati collocati 6,645 miliardi di euro di titoli a meio e lungo termine con rendimenti in netta discesa.

Sono questi gli elementi che deve prendere in considerazione chi rischia i risparmi scommettendo sulle opzioni binarie legate allo spread.