FT contro l’Italia, perché?

di Luigi Boggi Commenta

Mario Draghi e soprattutto Mario Monti sono convinti che l’Italia sia fuori dalla crisi, eppure la ripartenza è stentata e questo preoccupa non poco gli investitori. Se poi anche una voce autorevole come il Financial Times ribadisce che l’Italia è in recessione, bisogna fermarsi a riflettere. Chi investe in opzioni binarie deve avere sempre bene chiaro in mente quel che succede nel panorama politico ed economico attuale. Il problema è che al di là delle dichiarazioni di bandiera sventolate dai politici, spesso il mercato tiene conto dell’operatività dei governi.

Il che vuol dire che adesso, sebbene Monti ispiri molta fiducia negli investitori, il mercato non dà credito al nostro paese. Chi acquista opzioni binarie, per esempio, vuole sapere se il meccanismo proposto da Draghi funzionerà e chi potrà ricorrere a questa soluzione.

Si vocifera di un acquisto illimitato della BCE sui titoli fino tre anni, ma Angela Merkel e quindi la Germania, sono contrarie alla proposta. Riguardo i paesi che potranno accedervi, si sa per certo che la Spagna farà ricorso agli aiuti messi a disposizione dalla BCE. I problemi economici di Madrid sono ormai di dominio pubblico.

Secondo il Financial Times, invece, potrebbe aggiungersi alla lista dei “bisognosi” anche l’Italia, entro la fine dell’anno, nonostante le promesse del premier.