S&P: brava Europa, continua così

di Redazione Commenta

Spread the love

L’Europa sembra essere fuori dalla crisi, o meglio sono state gettate le basi del miglioramento economico del Vecchio Continente e ci dovrebbe essere l’uscita dal tunnel della crisi già nel 2013. Questa è la previsione dell’agenzia di rating Standard&Poor’s.

S&P ha detto che l’Europa è nelle condizioni di superare la crisi del debito già nel 2013, a patto che i problemi ancora aperti siano sanati con gli stessi strumenti e con i metodi usati fino a questo momento. In pratica le famose politiche di austerità promosse nel 2012, sono state apprezzate. Nel caso specifico dell’Italia è stato dato un parere positivo sull’operato di Mario Monti e del suo gabinetto.

E’ evidente quindi che per l’Italia ma soprattutto per l’Europa, sarà fondamentale conoscere il responso delle urne, sarà importante conoscere il successore di Monti ma valutare anche il responso delle urne in Germania, altro paese pronto a votare.

Restando in Italia, l’agenzia di rating Standard&Poor’s, si augura che il prossimo premier segua l’esempio e la strada delle “riforme” avviate nell’ultimo anno da Monti. A livello europeo, invece, è importante che tutti gli stati continuino nel lavoro di messa in sicurezza dei bilanci.

Stabilizzando il debito e riducendo il deficit s’inviteranno gli investitori a tornare in Europa.