Guadagnare con la BCE

di Gianni Commenta

Come abbiamo detto più volte, interpretando quel che succede in politica, possiamo prevedere dei trend utili a definire la strategia d’investimento nelle opzioni binarie. Ecco come si sta evolvendo il mercato in base alle decisioni della BCE.

Iniziamo dallo scudo anti-spread. In pratica gli stati, tramite i fondi di stabilità, Efsf/Esm, possono abbassare i rendimenti dei titoli a breve termine. Non si tratta di una diceria visto che a livello pratico è già accaduto che i rendimenti del BoT semestrali siano passati a 1,585 nelle aste di fine agosto.

Secondo un’analista della Banca Albertini Syz, intervistato dal Sole 24 Ore, si può anche avere anche un ulteriore effetto sui titoli a breve scadenza, quello di diminuire lo spread tra bond e bund, effettuando un passaggio dagli attuali 200 punti, fino a 120-150 punti. L’importante è che la BCE concretizzi i suoi aiuti.

Anche sui titoli decennali si può ottenere qualche guadagno. In questo caso, si tratta di un investimento di lungo periodo che si affida a quanto detto da Bankitalia in merito allo spread corretto a 200 punti. Per ottenere guadagni si può scommettere che i guadagni superino l’inflazione al 3 per cento per i titoli con scadenze tra 5 e 30 anni.

Si può anche scommettere con le opzioni binarie che i rendimenti dei titoli decennali e trentennali non superino l’8 per cento.