Btp Italia: terza emissione

di Gianni Commenta

Mancano soltanto tre giorni alla prossima emissione di BTp Italia, i buoni del tesoro tricolore. I titoli che saranno messi all’asta questa volta sono  quelli con scadenza a quattro anni. Si tratta di titoli che sono indicizzati all’inflazione italiana. 

Il 18 ottobre ci sarà l’asta dei Btp italiani a quattro anni, ma è già iniziato il collocamento dei titoli a quattro anni. Il titolo, come annunciato in apertura, è indicizzato con l’inflazione italiana, o meglio, è collegato all’Indice FOI senza tabacchi che, come spiega Il Sole 24 Ore, rappresenta l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Il titolo che gli investitori si apprestano ad acquistare avrà un valore temporale definito, nel senso che avrà godimento, come si dice in gergo, dal 22 ottobre del 2012 fino al 22 ottobre del 2016.

Il tasso reale minimo annuo garantito è del 2,55 per cento ma soltanto quando saranno raccolti tutti gli ordini in fase di collocamento, potrà essere definito il tasso cedolare reale annuo definitivo. E’ proprio in questo passaggio che gli acquirenti di opzioni binarie vanno ad inserirsi con prepotenza, scommettendo per esempio sul tasso definitivo.

Per questo ricordiamo che al tasso è necessario aggiungere l’inflazione italiana nel semestre di pertinenza. Prima di investire i vostri risparmi, controllate bene la correttezza delle previsioni.