FED: chi sarà il successore di Bernanke

di Redazione Commenta

Spread the love

La FED, come anche la BCE e la BoE, stanno capitalizzando l’attenzione dei media perché ancora una volta le loro scelte di politica monetaria possono essere provvidenziali per l’economia che stenta a ripartire. La ripresa, infatti, si è dimostrata più lenta del previsto. 

La FED, oltre ad essere in primo piano per quanto riguarda le decisioni di politica monetaria, visto che dovrebbe continuare ancora con l’estensione del Quantitative Easing, si sta proponendo sulle prime pagine della cronaca finanziaria perché dovrà essere a breve definito il successore di Ben Bernanke.

L’attuale capo del Federal Reserve System, meglio conosciuto come FED, è stato nominato da George W. Bush nel 2006 e quindi, se vogliamo, appartiene alla storia passata dell’America. Per dare continuità e stabilità alla politica economica, però, visti i suoi meriti e le sue ottime attività, Ben Bernanke è stato riconfermato anche da Barack Obama nel 2010.

L’incarico quadriennale dunque, scade tra poco meno di sei mesi ed è necessario conoscere il suo successore per fare delle ipotesi credibili anche sull’andamento della politica finanziaria statunitense.

Barack Obama, comunque, ha già fatto i nomi di tre possibili successori di Bernanke. Si tratta di Lawrence H Summers che è stato ministro di Clinton ed è consigliere economico di Obama; Janet L. Yellen che attualmente è vicepresidente della FED e poi Donald L. Kohn che è stato vicepresidente di Bernanke nel primo mandato, dal 2006 al 2010.