Il bilancio UE: un’altra scommessa

di Gianni Commenta

Dall’Europa arrivano numerose notizie ed altrettanti segnali che sono importanti per chi investe in opzioni binarie e deve decidere in che direzione andrà l’UE.

Nella scorsa settimana i vertici di Bruxelles hanno dovuto posticipare la decisione sulla Grecia ed hanno provato a prendere in considerazione la questione di Cipro il cui governo si è esposto troppo sul debito di Atene ed ora chiede 16-17 miliardi di aiuti per ristrutturare il sistema bancario e quello produttivo.

A Bruxelles, tra i temi più importanti che sono stati affrontati c’è stato anche il bilancio dell’Unione ma non c’è accordo tra gli stati membri e si pensa che la decisione slitterà all’inizio del prossimo anno. In realtà a mettere i bastoni tra le ruote a questa normale procedura di discussione ed approvazione ci ha pensato il Regno Unito, sostenuto dagli stati del Nord Europa.

Questi vogliono infatti che l’Unione Europea ma anche la Francia e soprattutto l’Italia, s’impegnino maggiormente a livello finanziario per il Quadro Finanziario Pluriennale. Van Rompuy, però, ribadisce a tutti che, non avendo raggiunto l’accordo, nella prossima riunione il bilancio sarà sottoposto ad una revisione e ci potrebbe essere un ulteriore taglio.

I mille miliardi chiesti per i prossimi sette anni sono già meno di quanto era stato chiesto per i sette anni adesso in scadenza.