Il cambio EUR/USD: rischio pull back

di Redazione Commenta

Spread the love

Il tasso di cambio tra l’euro e il dollaro è indice dell’andamento dei rapporti che intercorrono tra l’America e l’Europa. Nella giornata di oggi è tornato sopra una soglia che è quella dell’1,3o per cento ed ha toccato la soglia massima dell’1,3014.

Il tasso di cambio euro/dollaro ha raggiunto i livelli minimi alla fine della settimana scorsa e ci si aspettava un rialzo in questa settimana. Così è stato, il recupero dai valori minimi c’è stato e in un giorno di scambi il valore di questo rapporto è cresciuto dell’1 per cento.

La domanda che si fanno gli analisti, condivida da chi opera con le opzioni binarie nel settore Forex è se i prezzi saranno in grado di sfondare ancora la soglia di resistenza dell’1,30-1,3020, se quindi ci sarà quello che in gergo si chiama breakout.

Il breakout è il superamento della soglia di resistenza ed in genere si ha quando crescono in modo considerevole i volumi di traffico. Se si dovesse verificare un breakout è poi probabile che si arrivi al pull back, vale a dire un momento di pausa, in cui il mercato approfitta per riportare i valori di un certo titolo o cambio sui livelli precedenti a quelli del breakout.