Telefonica acquista Telecom

di Redazione Commenta

Spread the love

Adesso, finalmente, c’è ufficiale. Il gruppo spagnolo di Telefonica, già al termine di un aumento di capitale che è stato sottoscritto in giornata, hanno conquistato la maggioranza della holding che detiene il 22,4% di Telecom Italia, al 66%. Tuttavia, dal punto di vista della governance, ovvero dei diritti di voto, in un primo momento tutto rimarrà tale e quale: Gli spagnoli, prima di avere pieni poteri, dovranno aspettare le autorizzazioni regolamentari e antitrust provenienti da Brasile e Argentina.

Tutto ciò non avverrà non prima del 2014. L’intesa avverrà infatti in diversi passaggi: il gruppo presieduto da Cesar Alierta sottoscriverà infatti inizialmente un aumento di capitale di Telco da 324 milioni (a 1,09 euro per azione). In questo modo giungerà a detenere il 66% del capitale.E anche allora, stando agli accordi, il peso dei soci italiani nel governo di Telecom rimarrà rilevante, con il diritto di nominare i primi due nomi in lista (presidente e ad) e la metà dei candidati. Ma sempre dal 2014, una volta ottenute le autorizzazioni dagli antitrust brasiliano e argentino, Telefonica potrà procedere con l’acquisto di tutto il pacchetto dei soci italiani.

I giochi, sono tuttavia, ‘fatti’. Nel corso della mattinata i soci italiani della holding – ovvero Mediobanca, Generali e Intesa Sanpaolo – hanno trasmesso un comunicato all’interno del quale spiegano l’operazione che avverrà mediante due aumenti di capitale e un possibile acquisto delle quote degli italiani già nel 2014. Il gruppo si dice soddisfatto di aver concluso questo accordo – commenta l’ad delle Generali, Mario Greco – che è in linea con i nostri obiettivi di rafforzamento patrimoniale e che ci permette di guardare con ottimismo alla distribuzione di un dividendo soddisfacente a fine anno.