Amazon: in perdita e non se l’aspettava

di Gianni Commenta

Il mondo della tecnologia è una specie di specchio per capire l’andamento dell’economia globale e di un paese. In questo momento le due notizie di punta, nel settore, sono il record di profitti di Samsung e le perdite di Amazon.Samsung ha messo a segno un record di profitti nel trimestre appena concluso ma è anche vero che ha dovuto registrare un calo delle vendite. Non è all’altezza del suo competitor, Apple, e per questo studia una strategia per evitare una crisi più profonda.

Amazon, invece, a sorpresa, si trova a fronteggiare una perdita nel secondo trimestre dell’anno. Il futuro, a questo punto, per una delle più grandi librerie digitali, sembra davvero oscuro. Nel periodo compreso tra aprile e giugno, infatti, ha chiuso con un rosso di 7 milioni di dollari.

L’anno scorso, nello stesso trimestre, quei soldi li aveva guadagnati. In termini borsistici il rosso si traduce in un calo del valore di ciascun titolo pari a 2 centesimi. I ricavi, invece, sono cresciuti fino a 15,70 miliardi di dollari, così come i margini operativi, anche se in questo secondo caso la crescita è stata lieve, dello 0,5 per cento.

La crisi sembra da imputare alla trasformazione di Amazon che sta puntando molto sulla vendita di oggetti tecnologici, tablet e computer, nonché sulla proposta di servizi di cloud computing.