Come incide il fiscal cliff sul mercato delle opzioni

di Gianni Commenta

Il pericolo del baratro fiscale per gli Stati Uniti ha inciso parecchio sull’andamento dei mercati. Il fatto che l’amministrazione Obama abbia saputo raccontare una prospettiva positiva all’America ha entusiasmato sia Wall Street sia le borse del Vecchio Continente. 

La fiscalità è un argomento molto dibattuto a livello finanziario perché dalla capacità di spesa dei cittadini dipende molto del flusso di consumi di un paese. Sicuramente i dati fiscali e le prospettive a riguardo dell’America sono destinate a definire dei trend che devono essere sottoposti alla lente d’ingrandimento di chi investe in opzioni binarie.

Entro la fine dell’anno c’è almeno un appuntamento da mettere in agenda: la fine dei tagli e delle agevolazioni fiscali introdotte dall’amministrazione di Bush Jr. In realtà questi tagli dovevano finire nel 2010 ma sono stati prolungati di due anni dopo un lungo braccio di ferro tra il presidente Obama e la componente repubblicana del Congresso.

La fine dei tagli fiscali preoccupa molto la popolazione americana e soprattutto i lavoratori che vedranno decrescere del 2 per cento il loro potere d’acquisto. Di conseguenza i consumi americani si fletteranno e gli investimenti americani all’estero potrebbero diminuire. Tutti gli indicatori appena citati possono essere oggetto di una scommessa tramite l’acquisto di opportune opzioni binarie.