Dell: altre due proposte d’acquisto dopo quella del fondatore

di Redazione Commenta

Spread the love

Dell è in crisi come molte aziende del settore informatico e questo l’ha portata a valutare seriamente delle proposte d’acquisto. La prima, che risale a circa un mese fa, è stata fatta dal fondatore dell’azienda.

Adesso, invece, ci sono altre due proposte. Dell, infatti, dovrà valutare delle proposte d’acquisto alternative rispetto a quella di Michael Dell che si era appoggiato ad una cordata formata dal fondo Private Equity Silver Lake Partners e da Microsoft.

Questa “vecchia” o meglio, questa prima offerta, consiste in una proposta di 13,65 dollari per azione che portano la società ad un valore di 24,4 miliardi di dollari. Le altre due proposte, invece, arrivano da Carl Icahn, un noto investitore di Wall Street e dal gruppo Blackstone e, in termini economici, sono ancora convenienti.

Secondo quanto riportato dal quotidiano economico, infatti, Icahn, che al momento detiene il 4,6 per cento di Dell, ha deciso di offrire agli azionisti, 15 dollari per azione per il 58% circa della società. Un po’ meno, invece, è quello che offre la Blackstone managment associates, che offre invece agli azionisti qualcosa come 14,25 dollari per azione.

Tutte queste opportunità dovranno adesso essere vagliate dal consiglio di amministrazione che dovrà anche tenere in considerazione la sostenibilità dei progetti.