Dietro front sulla legge di stabilità

di Gianni Commenta

Una notizia molto interessante legata alla politica italiana è quella relativa al dietrofront del Governo rispetto alla riforma delle aliquote Irpef. Un passo indietro che potrebbe incrinare la credibilità del nostro paese. 

Chi investe in opzioni binarie sa che molto spesso gli indici “nazionali” sono legati alla politica, alle scelte della politica in materia economica. Ecco allora che sorprende il dietrofront del governo relativamente alle aliquote Irpef.

Cos’è successo. Il Governo aveva proposto la riduzione di un punto percentuale delle aliquote Irpef legate agli scaglioni più bassi. Un provvedimento in parte bilanciato dall’aumento di un punto percentuale dell’Iva.

I partiti hanno criticato questo provvedimento e hanno chiesto al governo di fare un passo indietro per andare incontro alle fasce di reddito più basse, senza favorire i ceti medi. Il governo ha accettato l’input e adesso sembra tutto da rifare.

Cosa potrebbe succedere agli indici. Un passo indietro, per quanto nobile, non è sempre ben visto dagli investitori che potrebbero adesso considerare il nostro paese poco affidabile sul piano delle riforme. Una considerazione di questo tipo apre le porte ad un trend ribassista.

In alternativa, gli investitori, potrebbero valutare positivamente le scelte del governo e considerarle uno stimolo alla crescita dei consumi. In questo caso ci sarebbe un trend rialzista. Tenete d’occhio l’andamento di Milano oggi.