Forex: la BoE si allinea alla FED

di Gianni Commenta

La Bank of England e il suo piano d’acquisti, è stato seguito con moltissimo interesse dagli investitori che prima dell’agosto caratterizzato dalla volatilità del mercato, cercano dei trend attendibili per mettere a frutto gli investimenti. Il colpo di coda della BoE è inatteso. La Bank of England cambia strategia e dopo l’annuncio del governatore della banca centrale inglese, sembra esserci un allineamento tra la strategia inglese e quella americana. Insomma la BoE fa un po’ quello che ha già messo in opera la Fed e modifica la sua condotta, segnando una svolta nella politica monetaria che andava avanti dal 2009.

Per la sterlina, quindi, sarebbe arrivato il momento del grande salto. In pratica la BoE ha spiegato che i tassi d’interesse e gli acquisti resteranno ancora molto competitivi perché il tasso di disoccupazione è elevato. Qualora il mercato del lavoro fosse in ripresa e il tasso di disoccupazione riuscisse a rompere la soglia del 7 per cento, allora il QE all’inglese potrebbe arrestarsi.

Potrebbe, perché in realtà, nulla vieta alla BoE di sostenere la sua economia anche più a lungo visto che il tasso di disoccupazione ritenuto “sicuro” e attendibile, è almeno del 6,5 per cento. Come reagirà la sterlina a questa decisione?