FT: si estinguono i pub

di Redazione Commenta

Spread the love

Secondo un’indagine del Financial Times, vuoi per la crisi, vuoi per il cambio di abitudini dei cittadini di tutto il mondo, nel medio periodo si potrebbe assistere all’estinzione dei pub, i ritrovi “notturni” per i ragazzi che vogliono stare in compagnia degli amici bevendo una birra e ascoltando un po’ di musica. Il Financial Times lancia un grido d’allarme: i pub stanno per estinguersi. La spiegazione è fornito dalle colonne del Lex Column che osserva come questi luoghi non siano stati in grado di adattarsi ai bisogni crescenti dei cittadini. Adesso i pub non sono più il simbolo di una gioventù in cerca di luoghi d’incontro ma sono il simbolo di un debito privato in aumento costante.

I debiti accumulati dai pub ammontano a circa 2 miliardi dollari e questo potrebbe significare che a stretto giro si assisterà ad un’estinzione dei locali che da sempre sono associati alla movida dell’Irlanda e del Regno Unito. E proprio da questi territori che è partita la crisi.

Prima l’Irlanda e poi la Gran Bretagna hanno esteso l’effetto della crisi anche ai pub che adesso hanno un debito molto elevato. Il loro fatturato è diminuito sensibilmente, un calo che in termini percentuali è del 33% circa. Adesso sono rimaste in vita soltanto 7400 birrerie che sfidano la crisi economica ma non si sa per quanto tempo riusciranno a resistere.