Giappone: FT contro la politica di Shinzo

di Redazione Commenta

Spread the love

Il Financial Times offre numerosi spunti di discussione a chi è interessato a conoscere la realtà economica al fine d’indirizzare nel modo più opportuno gli investimenti finanziari. In questi giorni sembra che il bersaglio delle critiche sia la politica monetaria giapponese.

La chiamano Abenomics dal nome del ministro dell’economia giapponese Abe Shinzo che, nonostante le accuse legate alla guerra tra valute, ha deciso di continuare con l’esperimento: offrire al paese stimoli monetari e fiscali in modo da regolare l’inflazione e tenere sotto controllo la svalutazione dello yen.

La svalutazione della moneta locale, secondo il Financial Times ma anche secondo molti altri analisti stranieri, non è soltanto insostenibile sul lungo periodo ma potrebbe essere dannosa per le altre economie che dialogano con quella giapponese.

Da dicembre 2012 a maggio di quest’anno, lo yen ha perso il 25 per cento del suo valore e il Giappone è riuscito a dare nuova linfa alle esportazioni che sono riuscite a far crescere molto il prodotto interno lordo del paese.

Peccato che quel che fa bene al Giappone, non fa altrettanto bene ai partner commerciali di questa nazione. La tensione finanziaria, in questo senso, potrebbe tradursi in una tensione politica e visto che nelle vicinanze della nazione di Shinzo c’è la Corea del Nord, non c’è da stare proprio così tranquilli.