I Bonos a 10 anni sono un ottimo investimento

di Gianni Commenta

La Spagna, dal punto di vista degli investimenti, non è considerato un paese molto affidabile ma è pur vero che gli analisti hanno evidenziato qualche buon motivo per investire nei bonos a 10 anni. Ecco una spiegazione. 

Tutta la spiegazione, ancora una volta, parte da quel famoso discorso di Mario Draghi sul salvataggio dell’euro, pronunciato il 26 luglio scorso. In pratica il governatore della BCE ha dichiarato che avrebbe fatto di tutto per preservare la moneta unica.

Da quel momento il tanto chiacchierato ricorso al fondo Salva-Stati da parte della Spagna, non c’è stato. Se i nostri cugini iberici avessero chiesto aiuto all’ESM, probabilmente, sarebbe stato avviato un rally dei corporate bond e dei governativi, di tutti i paesi della periferia.

L’intervento di Draghi ha avuto il merito di calmierare la speculazione sulle monete e questo ha comportato una contrazione dello spread . I soldi risparmiati sulle cedole da pagare sono stati quindi provvidenziali, per questo adesso, il governo, non ha ritenuto necessario intervenire.

Restano ancora delle questioni aperte, ad esempio la ristrutturazione del sistema bancario in difficoltà e il rilancio dell’economia che ha messo in ginocchio parecchi cittadini che avevano acceso mutui e prestiti a tassi troppo elevati. Nel 2013, comunque, sia il deficit che il fabbisogno della Spagna resteranno alti e se anche dovesse arrivare la notizia dall’ESM sarà sicuramente positiva per i mercati.