Italia: come la crisi influisce sulle città

di Redazione Commenta

Spread the love

Chi investe nelle opzioni binarie, in questo momento, sa che il trend economico ahinoi imperante è quello della crisi, ma è importante capire fino a che punto riesce ad estendersi questo periodo buio e fino a che punto si estenderanno i suoi effetti nocivi sulla società. Una ricerca molto interessante della Confesercenti dimostra che la crisi sta contribuendo a rendere sempre più deserte le città. Stanno infatti chiudendo i battenti moltissimi esercizi commerciali: bar, ristoranti e negozia di ogni tipo. Confesercenti aveva già lanciato un grido d’allarme spiegando che in 10 anni potrebbe addirittura “scomparire” la categoria dei commercianti.

Con questa ricerca, invece, si fa una stima di breve periodo e infatti si cerca di capire come cambierà il tessuto nostrano entro la fine dell’anno con un riferimento particolare alle città. La conclusione è che entro la fine dell’anno dovrebbero chiudere il 5 per cento delle aziende che erano registrate negli appositi cataloghi alla fine del 2012. A subire maggiormente il peso della crisi ci saranno i negozi che si occupano di moda.

Di conseguenza, tutti coloro che si lamentano del fatto che con la calura non si trovano bar aperti nelle città, dovranno rendersi conto che questa situazione deriva dal fatto che la crisi desertifica le città e sarà sempre più difficile avere il tempo necessario per risollevarsi.