Opzioni binarie: la casa un problema per 3 milioni di famiglie

di Redazione Commenta

Spread the love

 

Le famiglie italiane, in questi ultimi due anni di crisi hanno rinunciato a moltissimi lussi e priorità e secondo la Cgil, adesso, nonostante i sacrifici, ci sono molte persone che non riescono a sostenere più le spese per la casa.

Chi investe in opzioni binarie deve trarre dai report e dal mercato tutte le indicazioni utili alla definizione di un trende. Per l’Italia, in questo momento, la prospettiva di una crescita e di una ripresa economica, si allontana molto.

A dirlo, o meglio a confermarlo, è l’ultimo rapporto della Cgil sulle famiglie del nostro paese. Nei prossimi tre anni, infatti, ci saranno circa 300 mila nuclei famigliari a fare i conti con la crisi e in primo luogo a soffrire saranno i giovani. Queste persone indicate sono quelle che rischiano davvero di perdere la casa.

La spera per un’abitazione di proprietà, infatti, è diventata insostenibile. Per esempio, un appartamento, oggi costa mediamente 1150 euro al mese. Gli affitti sono triplicati e in termini percentuali si parla di un aumento del 130 o anche del 150 per cento sia per i contratti rinnovati, sia per quelli di nuova registrazione.

Il dato che stupisce ed è diverso rispetto al passato, invece, riguarda sfratti e pignoramenti che sono assolutamente in crescita. La Cgil parla addirittura di boom. Pagare le bollette, il mutuo e le spese ordinarie della prima casa, quindi, è ormai insostenibile.