Opzioni binarie: la storia dei tedeschi poveri non convince

di Gianni Commenta

 

Investire in opzioni binarie vuol dire conoscere a fondo l’economia di un paese ed essere pronti a scommetterci su. Eppure ci sono talvolta dei report che indirizzano gli investimenti ma risultano poi poco veritieri.

Di recente la BCE ha diffuso il risultato di uno studio che va avanti da diversi anni e riguarda la situazione economica in Europa. Stiamo parlando del famoso report sulla ricchezza delle famiglie che ha indicato gli italiani come più ricchi dei tedeschi. La ricchezza teutonica è venuta meno perché la Germania, essendo la prima economia d’Europa, ha dovuto contribuire in modo più “pesante” al salvataggio dei paesi in crisi, prima la Grecia, poi Cipro e chissà chi altro ancora.

Secondo un articolo apparso sulla rivista online Voxeu, il risultato del report della BCE dice qualcosa di molto diverso rispetto a quanto proferito dai giornali. In pratica la Germania è il paese più ricco della media dei paesi della zona Euro, solo che la ricchezza tedesca non è equamente distribuita. Allora si arriva alla situazione in cui si percepiscono i tedeschi più poveri degli europei del Sud.

Il report della banca centrale, in particolare, ha detto che le famiglie tedesche hanno un livello di ricchezza inferiore a quello degli altri paesi dell’Eurozona e se si dovesse stilare una classifica della ricchezza, questa sarebbe capitanata da Belgio, Spagna e Italia e chiusa dalla Germania.

Se però si considera le media della ricchezza netta delle famiglie europee, allora proprio per la questione della “distribuzione” di cui si parlava prima, la classifica cambia. Ai primi tre posti ci sono sempre Belgio, Spagna e Italia ma chiude la classifica la Grecia perché la Germania è risalita al quarto posto.