Italia: cresce la fiducia dei consumatori

di Gianni Commenta

Anche se tutti gli indicatori statistici ci remano contro, l’inguaribile ottimismo degli italiani si fa sentire ancora: la fiducia riposta dai consumatori nel miglioramento delle condizioni del Belpaese non è sottovalutare. 

Nel nostro paese l’indice della fiducia dei consumatori è cresciuto passando dal 95,8 al 97,3 per cento a dimostrazione del fatto che la speranza è davvero l’ultima a morire. Gli italiani che fanno parte del campione di riferimento, ritengono che non solo migliorerà la condizione dello Stivale ma ci sarà anche un miglioramento delle condizioni di vita del paese nel suo complesso.

Il quadro economico della famiglia subirà una variazione positiva, così come il quadro economico del resto d’Italia. Insomma, tutti i giudizi sulla situazione del Paese sono concordi nel ritenere che non va poi così male. Chiaramente sono statistiche basate sulle sensazioni e forse anche sulle speranze.

A livello economico, intanto, ci si chiede se l’Italia sarà in grado di mettere in campo le riforme giuste per cambiare la situazione. In particolare il problema più urgente da risolvere sembra essere quello della disoccupazione, nonostante stiano arrivando fondi e sostegni di ogni tipo dalle istituzioni europee.

In più il premier prova a convincere gli investitori chiedendo a tutti di far rientrare i capitali, al fine di dare nuova linfa all’economia.