Italia: cittadini preoccupati del futuro

di Gianni Commenta

Non sapete come investire perché non è chiaro in che direzione va l’Italia? Se vi fidate delle sensazioni dei consumatori, sappiate che all’orizzonte non c’è niente di buono. In calo, infatti, la fiducia dei consumatori. 

Gli italiani, in questo momento, sembrano molto più preoccupati che in passato della situazione economica del paese. A dirlo è l’indice di fiducia dei consumatori che dopo diversi mesi e soprattutto dopo il rialzo registrato ad aprile, è tornato in calo nel mese corrente.

L’Istat, che si occupa della misurazione dell’indice di fiducia dei consumatori, dice che è passato dagli 86,3 punti di aprile fino agli 85,9 punti. Il ribasso che era nell’aria ed è stato confermato dalle ricerche statistiche, si lega al peggioramento del quadro economico tricolore.

Non c’è fiducia verso il futuro, non si spera più nella rinascita del paese e questa sfiducia potrebbe presto interessare anche gli investitori stranieri che tengono gli occhi e gli investimenti nello Stivale. In effetti le cattive sensazioni degli italiani sono evidenti anche nelle parole del capo di Confindustria.

Giorgio Squinzi, di recente, ha detto che il governo non sta facendo abbastanza per le imprese che adesso, sulla scia dei provvedimenti che privilegiano il settore delle famiglie, sono molto in affanno.