Italia: si spende meno e si risparmia di più

di Gianni Commenta

Gli italiani con la crisi non fanno proprio la pace. Insomma, a dispetto di quello che dicono le statistiche, l’insieme di coloro che sono fiduciosi nella ripresa, continua ad ingrandirsi. Come reagire? L’italiano medio ha ripreso a risparmiare. 

L’Italia è in una situazione critica perché i cittadini non credono nella ripresa economica dell’Europa. In effetti nel Vecchio Continente non c’è molta coesione dal punto di vista economico e finanziario. Ci sono paesi come il Regno Unito che rivedono al rialzo le stime di crescita e si pongono in parallelo alla Germania. Ci sono poi i paesi emergenti, soprattutto quelli dell’area centro-orientale, che dimostrano di avvantaggiarsi più di altri della situazione positiva del Vecchio Continente. Basta vedere la crescita di alcune valute come quella polacca.

E il nostro paese? Ci sono tutti gli indicatori che fanno pensare che la ripresa sia ai nastri di partenza anche nel nostro paese ma i cittadini stentano a riporre fiducia in questa previsione. Il fatto è che deve ancora arrivare la stangata dell’IMU e i prezzi dei beni e dei servizi sembrano in aumento per via dell’erosione del potere d’acquisto delle famiglie.

In una situazione del genere gli italiani hanno ripreso a risparmiare, facendo crescere il loro piccolo tesoro, quello lasciato in mano alle banche e non scalfito dalla crisi. Un tesoro che è cresciuto addirittura del 5 per cento.