Regno Unito: la ripresa è iniziata

di Redazione Commenta

Spread the love

Chi era scettico nei confronti del Regno Unito, adesso, deve ricredersi visto che il paese ha rivisto in positivo le stime di crescita del Prodotto Interno Lordo. Non siamo ancora al sicuro dalla recessione ma di certo c’è stato un miglioramento delle condizioni economico-finanziarie del paese. State cercando un lavoro, un posto migliore in cui vivere, un paese in cui la crisi è ormai un ricordo lontano? Forse state pensando all’Inghilterra, al Regno Unito che per diverse settimane, in questo primo semestre, è stata osservata con scetticismo. Gli analisti hanno provato a dimostrare che nonostante non si potesse parlare di crollo, eravamo di fronte ad un paese moribondo.

Tutt’altro! In questo momento il Regno Unito ha rivisto al rialzo le stime di crescita del PIL migliorando dello 0,1% le previsioni relative al secondo semestre 2013. Un incremento infinitesimale, in apparenza, ma abbastanza consistente da mettere il Regno Unito sul binario della ripresa, alla stessa velocità della Germania.

Eppure non c’è da star tranquilli. Benché siano riprese le assunzioni nella City e benché il Royal Baby abbia garantito guadagni ad un buon numero di lavoratori inglesi, l’incremento del prodotto interno lordo per quest’anno sarà dello 0,7%. Un miglioramento che non esclude ancora del tutto la recessione.