Milano e le 4 banche

di Gianni Commenta

Sembra il titolo di una favola ed in effetti un lieto fine, per l’amministrazione lombarda, c’è visto che in questi giorni è arrivato il giudizio definitivo del tribunale di Milano che ha condannato quattro istituti di credito stranieri che hanno “truffato” il capoluogo lombardo. 

Quattro banche straniere – Deutsche Bank, Depfa Bank, UBS e JP Morgan – sono state condannate dal Tribunale di Milano per truffa, poiché non hanno informato l’amministrazione in questione dei rischi collegati alle operazione finanziarie con i derivati.

Si tratta di truffa aggravata, spiega il Tribunale di Milano e a farne le spese è proprio l’amministrazione lombarda che ha perso un bel po’ di soldi investiti tra il 1997 e il 2006, anni in cui la poltrona di sindaco è stata nelle mani prima di Albertini e poi della Moratti.

Adesso, secondo i porporati, si potrà procedere con la confisca di 90 milioni di euro che sono stati racimolati con le operazioni fatte dalle banche incriminate con i soldi del Comune, e le banche straniere dovranno anche pagare una multa di un milione di euro ciascuna. 

La truffa nasce dal fatto che i consulenti di queste banche non avevano informato in modo adeguato il comune di Milano sui rischi legati ad alcuni investimenti. Adesso, per nove manager, sono stati disposti anche alcuni mesi di carcere.