E’ arrivata la fine della crisi europea?

di Gianni Commenta

servando quel che sta accadendo agli indici europei e dando uno sguardo al panorama finanziario degli ultimi giorni, sono in molti a sostenere che l’Europa stia procedendo spedita verso l’uscita dal tunnel della crisi. Quali elementi dobbiamo valutare?

Ci sono alcuni elementi che in questi giorni hanno fatto ben sperare sul destino dell’Europa. Per esempio lo spread italiano: il differenziale tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni, infatti, è sceso sotto la soglia dei 300 punti, praticamente insensibile ai sconvolgimenti che stanno interessando il tessuto politico del Belpaese.

Le borse, quella di Milano ed in genere le europee, hanno fatto registrare degli ottimi incrementi delle quotazioni e cosa molto interessante, la Grecia ha ottenuto un riconoscimento importante da parte di Standard&Poor’s che ha innalzato il rating sui titoli di Atene.

Complice di questa situazione rosea è anche l’accelerazione sul fiscal cliff, adesso per l’amministrazione di Obama, l’accordo sembra veramente questione di ore, ma c’è da aggiungere al nuovo clima di stabilità anche l’Unione bancaria europea e una serie di discorsi fatti dai politici europei.

Per esempio Monti è stato in Asia ed ha dichiarato che la crisi europea sta volgendo al termine. Una sensazione condivisa anche da alcuni analisti che comunque mettono in guardia sul fatto che ci saranno ancora delle oscillazioni sul mercato.