Opzioni binarie: euro/yen nel mese di marzo

di Gianni Commenta

 

Gli investimenti nel settore delle opzioni binarie sono tanto semplici quanto complessi da individuare. Il fatto è che si rischia poco ma per guadagnare occorre avere sempre il quadro corretto della situazione.

Al momento l’euro è stato molto scosso da almeno tre eventi: sicuramente ha influito negativamente sulla moneta unica del Vecchio Continente l’instabilità dell’Italia dove ad un mese dalle elezioni non è ancora stato definito l’esecutivo.

Poi ha inciso molto anche la crisi delle banche di Cipro che hanno fatto spaventare l’Europa in relazione alla possibilità dell’isola di lasciare la moneta unica.

Infine c’è il discorso di Draghi che dichiarando di sostenere in ogni modo le economie periferiche aveva in qualche modo dato un primo slancio positivo alla moneta unica.

Lo yen invece si è rafforzato visto che il nuovo presidente della Banca del Giappone ha subito detto che avvierà un piano d’acquisti molto simile a quello già adottato dalla FED. L’economia giapponese è dunque in una nuova fase crescente.

L’oscillazione della coppia euro/yen è stata molto forte e si è passati da un minimo 119.05 fino al raggiungimento di un punto massimo a 126.04. Questo divario è provvidenziale per chi investe ma sottolinea l’instabilità tipica dell’Europa di cui stanno approfittando tutti. In Europa tra l’altro, si prende atto della crisi della Francia, di quella della Bulgaria e della volontà della Polonia di fare un referendum sull’euro.