Opzioni binarie Italia: la confusione non aiuta

di Redazione Commenta

Spread the love

La confusione che in questo momento a livello politico e finanziario nel nostro paese non è “provvidenziale” per l’Italia che dopo aver incassato il downgrade di Fitch adesso deve reagire con un’asta importante di BTp.

Quello che più impensierisce gli investitori che vogliono portare capitali in Italia è la stabilità del governo tricolore. Peccato che non si possa sapere con certezza la composizione della squadra di governo. Intanto, per scegliere, chi guarda al nostro paese con attenzione, ha notato una certa confusione su moltissimi temi.

Uno tra tutti, messo nell’agenda di quasi tutti i partiti, è stato quello del reddito di cittadinanza che è ben diverso dal reddito minimo garantito e deve poter essere sostenuto con le finanze del paese.

La confusione sul reddito di cittadinanza e sul reddito minimo è fatta soprattutto in tv dove manca l’approfondimento necessario sul tema. Il reddito di cittadinanza, infatti, è quello che prescinde dalle condizioni reddituali ed anagrafiche di un cittadino per attribuirgli un sussidio che potremmo dire universale.

L’universalità, invece, non è propria del reddito minimo garantito per il quale possono essere stabiliti dei criteri d’accesso. Per esempio la ricezione di un altro tipo di reddito, oppure anche l’iscrizione alle liste di collocamento. In entrambi i casi è ininfluente la cittadinanza del soggetto richiedente.