Opzioni binarie: l’oro in calo fino a 1300 dollari/oncia

di Gianni Commenta

Investire nell’oro e farlo seguendo i maggiori trend del mercato, nasconde una strategia lungimirante ma qual è il trend vero legato a questa materia prima? Finora tutti avevano parlato di rialzi ma si stanno imponendo evidenze diverse. 

Le opzioni binarie legate alle materie prime sono tra le più quotate visto che dopo la pubblicazione di alcuni rapporti, siano essi sulla produzione di grano o sulla richiesta di oro da parte dei paesi emergenti, si possono individuare dei trend ben chiari.

Sul mercato dell’oro, per tutto il 2012, gli investitori hanno scommesso che ci sarebbe stato un rialzo pazzesco delle quotazioni, arrivando addirittura a sfiorare i 1900 dollari l’oncia nella prima metà del 2013. Fino a questo momento, a patto che non ci sia un picco imprevedibile, i rialzi tanto annunciati non si sono stati.

Non sappiamo quindi se l’oro tornerà di moda nel 2013 ma possiamo ritoccare le stime sulle quotazioni del metallo giallo. Per esempio sembra abbastanza realistica l’ipotesi di Abn Amro, l’istituto di credito olandese che pensa ad un crollo delll’oro.

La materia prima in questione dovrebbe infatti arrivare a costare 1500 dollari l’oncia  e proseguire sul piano inclinato anche nel 2014, arrivando a 1400 dollari l’oncia. Un trend praticamente opposto a quello previsto per il dollaro americano, da considerare molto forte per i prossimi mesi.