L’accordo Alitalia-WindJet è saltato

di Gianni Commenta

Uno dei capisaldi dell’Italia industriale è l’aviazione, da sempre anche nell’ultimo periodo il comparto aereo non è assolutamente in grande spolvero, basta pensare alla diminuzione del cargo aereo legata alla crisi economica oppure al mancato accordo tra Alitalia e Windjet. 

Abbiamo già visto la crisi del cargo aereo, legata al rallentamento degli scambi economici, importazioni ed esportazioni. Non basta, per avere un quadro preciso di quel che succede nell’aviazione, dobbiamo raccontare brevemente la vicenda Alitalia-WindJet.

La WindJet è una società aerea siciliana che dopo un avvio in pompa magna ha iniziato a racimolare una serie di debiti che l’hanno portata rapidamente al tracollo economico. Allora l’Enac ha pensato bene di coinvolgere la compagnia di bandiera italiana, l’Alitalia, per chiederle di farsi carico della WindJet.

La trattativa doveva avvenire all’interno dei paletti definiti dall’Enac che, nella speranza di trovare una soluzione in difesa dei passeggeri, auspicava nella distribuzione dei passeggeri sui voli delle altre compagnie sulle tratte WindJet e poi premeva per un accordo economico.

La trattativa tanto attesa, però, non è andata a buon fine e adesso ci sono circa 300 mila passeggeri che rischiano di restare senza volo. Un disagio enorme che va ad incidere anche sull’andamento in Borsa dei titoli delle aziende coinvolte. Chi vuole acquistare opzioni binarie legate al mondo dell’aviazione, dovrà valutare quel che sta succedendo lontano dal mondo finanziario.