Lo yen è ancora sotto pressione

di Redazione Commenta

Spread the love

Come abbiamo avuto modo d’indicare nelle analisi odierne, quello che fa impazzire gli investitori è l’incertezza del panorama economico, il temporeggiare dei governi nel prendere decisioni importanti per il proprio paese.

Basta guardare quello che è successo all’euro nel giorno in cui doveva essere pubblicato lo Zew tedesco. In attesa del bollettino il mercato è andato in subbuglio. Una cosa simile è capitata anche rispetto alla Spagna, dove il governo Rajoy sta temporeggiando nella richiesta di aiuti mettendo rendimenti e bonos sull’otto volante.

Per quanto riguarda la piazza asiatica, il cambio euro/dollaro è ancora dato ai livelli massimi degli ultimi quattro mesi e lo yen sembra decisamente sotto pressione.

Sembra infatti che la Banca del Giappone abbia in mente un nuovo intervento espansivo da decidere durante una riunione che si concluderà domani. Gli investitori hanno preferito rifugiarsi sul dollaro e sull’euro dopo le promesse della BCE e della FED.

Questo atteggiamento è sintomatico della volontà di rischiare poco e guadagnare molto in un periodo di crisi economica. Un analista di una banca europea commenta così la situazione:

Sul mercato c’è una forte aspettativa e sono in ampia parte scontate nuove misure di stimolo da parte dell’istituto centrale nipponico.

Chi investe in opzioni binarie deve fare molta attenzione ai prossimi appuntamenti.

causata dalle nuove prospettive illustrate dalla banca del Giappone che dovrebbe varare nuovi stimoli per l’economia.